Powered by

Separazioni ad alta conflittualità – webinar 10 dicembre 2020

Webinar formativo

SEPARAZIONI AD ALTA CONFLITTUALITA’

Giovedì 10 dicembre 2020

Presentazione Costi e PagamentiProgramma

Una famiglia (e qualsiasi sistema) ha delle qualità diverse dalla somma dei suoi componenti, qualità che non sono né desumibili né ipotizzabili dalla conoscenza delle caratteristiche individuali dei suoi membri. In altri termini, anche se esaminassimo ciascun componente mediante tutti i possibili metodi, colloquio clinico, test e altro, non sapremo mai come questa famiglia possa agire nelle diverse circostanze della vita. Nelle famiglie non sono importanti le caratteristiche dei singoli componenti, anche se lo sono, ma, ciò che è determinante è il tipo di relazione tra queste componenti. Per questi motivi è fondamentale avere sempre in mente la visione di insieme, sia a livello familiare che a livello di servizi e professionisti coinvolti.

Lavorare con le famiglie dunque è un compito complesso. Ancora di più quando le famiglie sono ad alta conflittualità con genitori in via di separazione.  Spesso si tratta di situazioni che si trascinano da anni in tribunale e nei servizi di cura territoriali; questo provoca molto spesso una sensazione di grande frustrazione anche nei terapeuti più esperti. In una separazione ad alta conflittualità, la complessità è data, oltre che dal numero elevato di persone coinvolte, parenti, amici etc., anche da quello dei professionisti appartenenti ad ambiti differenti: sanità, servizi sociali, mondo legale. Psicologi, psichiatri, neuropsichiatri infantili, psicoterapeuti individuali, di coppia di famiglia, assistenti sociali, educatori, avvocati, giudici, consulenti tecnici, d’ufficio e di parte.   Difficilmente tutte queste componenti dialogano tra loro. Spesso, purtroppo vi è una frammentazione degli interventi, con una possibile ripresa della logica giuridica della ragione e del torto, della verità/menzogna.

E allora che fare? Come intervenire?

No Kids in the Middle” (NKM) – è il nome del modello di intervento multifamiliare, nato nei Paesi Bassi e in rapida diffusione in molte nazioni europee, per affrontare i cosiddetti divorzi altamente conflittuali (HCD). È un lavoro che privilegia la dimensione del gruppo: sei coppie di genitori separati, con i loro figli in due gruppi separati. Due terapeuti gestiscono il gruppo adulti e due il gruppo figli.

I terapeuti stando nella complessità delle famiglie assumono una posizione di facilitatore, e attraverso l’apprendimento esperienziale favoriscono un cambio di prospettiva: dalle alleanze dalla ragione/torto ad una collaborazione a livello genitoriale pro-figlio. Questo mutamento può avvenire grazie al gruppo, alla rete e all’apprendimento attraverso l’esperienza.

 

DESTINATARI

Il webinar è rivolto in modo particolare agli avvocati,  terapeuti, assistenti sociali, CTU, CTP, giudici onorari che lavorano con famiglie conflittuali.

 

METODOLOGIA

Vengono presentati contributi teorici accompagnati da situazioni esplicative. Sarà possibile fare domande sia attraverso la chat che la prenotazione di conversazione.

 

OBIETTIVI FORMATIVI

L’obiettivo del seminario è apprendere i principi cardine del metodo NKM affinché nella pratica quotidiana si individuino delle buone prassi nel lavoro con le famiglie.

Il webinar prevede un percorso formativo successivo destinato a terapeuti, assistenti sociali, educatori ed operatori che lavorano in servizi di tutela minori e centri dedicati al lavoro con le famiglie.

 

INFORMAZIONI

Il webinar, che verrà attivato con un numero minimo di 15 iscritti, si terrà giovedì 10 Dicembre 2020 dalle 9:00 alle 13:00, alla presenza dei docenti sotto indicati, attraverso piattaforma Google Meet (in seguito all’iscrizione e al pagamento verranno inviate tutte le indicazioni per potersi collegare).

La quota per la partecipazione è di €45,00 onnicomprensivi.

Per la frequenza al corso vengono riconosciuti dal CFN 2 crediti per la formazione continua agli avvocati e sono stati richiesti al CROAS Lombardia i crediti formativi per gli assistenti sociali.

 

DOCENTI

Riccardo Canovamedico psichiatra, psicoterapeuta, attualmente supervisore per la Terapia Multi-Familiare (MFT) e Multi-coppia (No Kids in The Middle) e interventi di Psicologia della Resistenza Non Violenta ( NVR). Ha svolto attività di giudice onorario presso il TM di Milano. Svolge attività di formazione e supervisione di operatori dei servizi territoriali.

Francesca Liguori: psicologa psicoterapeuta sistemica relazionale,  attualmente collabora USSM per intervento di gruppo per genitori di minori autori di reato,  si occupa di interventi di sostegno e psicoterapia di individui, coppie e famiglie e di conduzione di gruppi di genitori separati e loro figli.

Paola Loddo: esercita la professione forense a Milano esclusivamente in diritto delle persone, della famiglia e dei minori. E’ membro del Consiglio direttivo della Camera Minorile di Milano. Iscritta all’Aiaf (Associazione avvocati famiglia e minori). E’ curatrice e autrice del volume “L’amministratore di sostegno”, edito nel 2019 da Wolters Kluwer.

 

Il costo per la partecipazione al webinar è di €45,00 omnicomprensivi e il pagamento va effettuato con bonifico bancario, specificando il titolo del corso, da effettuarsi all’atto della conferma dell’iscrizione a:

Progettazione C. Sociale – BCC Sorisole e Lepreno, Bergamo – IT42A0886911102000000000143

L’ISCRIZIONE SARA’ CONSIDERATA VALIDA ALL’ATTO DEL PAGAMENTO E LA FATTURA SARA’ INVIATA SUCCESSIVAMENTE.

Per scaricare il programma del corso clicca qui: Separazioni ad alta conflittualità

PER ISCRIVERSI AL CORSO:

Compilare il seguente modulo in tutte le sue parti.

Prima di procedere al pagamento della quota di partecipazione indicata, si chiede di attendere conferma tramite mail dell’effettiva realizzazione del corso per raggiungimento del numero minimo di partecipanti. In caso di impossibilità a partecipare, chiediamo cortesemente di avvisare tempestivamente, così da dare modo alle persone in lista d’attesa di usufruire del posto liberatosi.

ATTENZIONE: Vanno compilati tutti i campi, compresi tutti quelli relativi alla fatturazione, basta inserire un numero o una lettera altrimenti il portale non permette di concludere l’iscrizione.

Chi, una volta iscritto, non parteciperà al corso, consideri che:

– avvisando con almeno 7 giorni di anticipo, potrà usufruire della quota versata per partecipare ad un altro evento formativo di Progettazione scelto fra quelli di successiva programmazione;

– avvisando con meno di 7 giorni di anticipo, darà motivo a “Progettazione” di trattenere comunque la quota versata.

Richiedente

Provincia

Professione

Ente di appartenenza


Intestazione e C.F. o P.IVA per la fatturazione:




[/tab] [/tabs]
Share Button